OMi alzo alle 6:00. Oggi previsti circa 500 km, ma c e da visitare il museo, in piu sono alla ricerca del monumento alla Easy company.

Parto e faccio buona parte del parco delle Ardenne le strade sono fighissime… Percorro i 100 km che mi separano da Basogne i un oretta e mezza, verso le 10 sono al Museo, qui a differenza dei Musei trovati in Normandia ci sono giustamente tutti articoli di questo conflitto, quindi abiti invernali per i tedeschi ma non per gli alleati, mezzi attrezzati per la neve e le tutti gli strumenti tecnici usati. Il museo merita davvero, e all ingresso mi hanno dato le cuffiette con tutto il tour, purtroppo in italiano non c era ma mi sono accontentato dell Inglese.


Alla fine del tour visito il parco, davvero bello, con un sacco di monumenti e riferimenti alla famosa Battaglia, entro nello shop, prendo confidenza con una guida, mi chiede da dove arrivo e allora gli spiego che viaggio sto facendo, questa mi guarda un po e poi parte dicendomi di aspettare, dopo 5 minuti torna e indovinate un po? mi porta il regalo più bello che potessi desiderare, una mappa della zona, poi l’apre, e comincia a disegnarci su tutti i punti interessanti della Easy Company, segnandomi dove si sono paracadutati, dove avevano il campo base, e dove hanno affrontato i Tedeschi, insomma..UN REGALONE PER ME, avrei dovuto trovare tutto da solo e non sarebbe stato cosi chiaro fidatevi.


Riparto come un bambino sulla spiaggia con secchio e paletta, e sulle colline attorno a Bastogne trovo il monumento della Easy,

poco più avanti mi addentro nel bosco, e un’emozione incredibile, attorno a me ci sono scavate in terra le trincee, praticamente sono ovunque, l emozione e davvero tanta, si dice che la battaglia delle Ardenne sia stata una delle più cruente della seconda guerra mondiale. Mi era gia’ successo in Normandia, la sensazione di silenzio assoluto, in un luogo dove sono successe cose cosi tremende mi fa entrare in una situazione di stallo….

Dopo pochi minuti esco dalla boscaglia, proseguo il giro sulla cartina personalizzata, e arrivo fino a Foy, poi Recogne, e vedo il Cimitero Tedesco,

mi rimetto in Cammino, direzione Haguenau, dove sulle rive del Fiume spero di trovare qualcosa di riferimento, ma purtroppo dopo aver tatno cercato credo non ci sia nessun riferimento alla Easy Company.

Passo Lussemburgo, e rientro in Francia, costeggio praticamente il confine fino ad arrivare ad Haguenau, cerco con il nav il famoso fiume, ma purtroppo oltre ad avere già informazioni pessime qui davvero sembra non esserci niente.

Devo proseguire per arrivare almeno a Baden Baden, dove ho intenzione di pernottare per poi attraversare la Foresta Nera Domani.

Sono ormai le 20:00 e raggiungo un hotel proprio alla base della Foresta Nera, come ormai tutte le sere mi doccio al volo mi cambio al volo e vado a cena al volo….

Stasera dopo cena ho deciso di andare in un posto che ho visto arrivando, un pub, sulla strada…

Ovviamente con mezza di quella mi sbronzo e vado a letto……

Social:
Email
Facebook
Facebook
YouTube
YouTube
Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *