5 Giorno Fes la capitale religiosa del Marocco

Buongiorno amici, stamani abbiamo in programma la visita guidata della Città vecchia di Fes, citta capitale Religiosa del Marocco.

Alle 10 dopo una grande colazione, ci troviamo con la nostra guida, tutto organizzato nella serata di ieri con il disponibilissimo titolare della Fantastica Riad, dove abbiamo passato la notte.

La guida è un Signore di 60 anni, che parla 6 lingue, tra cui l’Italiano, ci inoltriamo immediatamente nella Medina, e i vicoli caratteristici, ci fanno immergere completamente nel contesto della città, sarebbe impossibile non farlo, è davvero un’emozione vedere con i propri occhi questi vicoli incredibili, bancarelle ovunque, e di ogni tipologia, ci circondano completamente.

La nostra guida, ci porta a vedere le storiche università della città, sono strutture immerse nella Medina, e di architettura favolosa, tutto sembra finto, ed invece e tutto originale, questa e una sensazione che si prova praticamente ovunque, la zona antica della città, ti fa sentire come dentro un documentario, legno e gesso e mura talmente rifiniti da non crederci.

Proseguendo la visita, entriamo in un palazzo, dove all’ingresso ci viene fornito un ramoscello di Menta, siamo alle famose concerie di Fes, le piu grandi del Marocco, e le più antiche.

 

E ora di andare a pranzo, avevo già espressamente chiesto di poter mangiare in un ristorante tipico, con piatti originali, e la guida non se ‘l’è fatto dire due volte, ci porta in questo fantastico ristorantino, dove sul menu ci sono solo portate tipiche marocchine, quindi ordiniamo, un Tajin di pollo, un couscous sormontato da carne e vegetali, tutto davvero buonissimo, ma una cosa mi colpisce piu di tutte le altre, la pastilla, non saprei come spiegarvela in realtà, mi è stato detto che la sua preparazione impiega alcuni giorni, ma una cosa ve la posso dire…………..quando la si mangia, si capisce che non è fatta in 5 minuti, un’esplosione di sapori a ogni morso……una delle cose più buone che abbia mai assaggiato in vita mia…

 

 

La visita della città prosegue a bordo di un Taxi, che ci accompagna fino alla zona artigianale dei mosaici. Entriamo all’interno di questa favolosa azienda, e qui visioniamo i vari passaggi, di come vengono realizzati, i mosaici, dalla creazione, alla pittura, tutto originale a mano senza la presenza di nemmeno un macchinario. C’è chi modella i famosi piatti per le portate tipiche marocchine, chi intaglia mosaici con dei martelletti, fino a chi li compone e chi li pittura. Tutto bellissimo, ci viene poi detto che questa zona artigianale, fornisce mosaici per tutto il Marocco da secoli.

 

Sono ormai le 18, è l’ora di rientrare, anche oggi non sto molto bene, e dopo aver prenotato un famoso massaggio, decidiamo di non andarci e di risposarci in vista dei km che vogliamo affrontare domani.

Fes, una città che davvero mi lascia qualcosa, la sveglia con il richiamo alla preghiera, i cunicoli affollati praticamente a ogni ora del giorno, in negozi, gli odori, le persone, insomma, una citta che lascia il segno.

 

 

 

 

Social:
RSS
Follow by Email
Facebook0
Facebook
Google+34
Google+
https://www.riccardoguerrini.it/2018/02/19/5-giorno-19-02-2018-fes-la-capitale-religiosa-del-marocco/
YouTube4k
YouTube
Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *