Buongiorno amici , oggi è l’ultimo giorno di viaggio, stasera ci imbarchiamo da Igoumenitsa con direzione Ancona, da dove domani con un’ultima tappa arriveremo a casa.

A Salonicco decidiamo di fermarci per passare la notte e trovare nella mattinata di domani una farmacia per le medicine che sto esaurendo e che mi servono assolutamente visto che il dolore al dente non se ne va. Scelgo un’hotel in pieno centro ma siccome non sono sicuro abbia un posteggio sicuro per la moto decido di andare direttamente e decidere al momento. Avevo visto l’hotel su Booking e il prezzo era di € 30,50, quando arrivò non dico nulla al tipo e lui me ne chiede addirittura €40, semmai mi avrebbe dovuto chiedere molto meno ( visto che non ho prenotato su Booking e quindi non c è la commissione) mezza discussione con il furbo di turno, e riesco solo a farmi fare il prezzo che avevo visto…vabbè sono le 9 ho fame, mi fa male il dente abbestia e non voglio discutere oltre… posteggio la moto, la lego meglio che posso e la chiudo in tutti i modi….purtroppo Salonicco è una città tranquilla per modo di dire, non ha proprio una bella nomea…

Andiamo avanti, una volta alzati ho assolutamente bisogno di trovare una farmacia per le medicine, il dolore e permanente non ne vuole sapere di andarsene., ma in centro non è un problema è dopo pochi minuti ne trovò una, sto cercando medicinali come Augumentin e Brufen, per i quali in italia senza ricetta non se ne parla proprio, ma una volta spiegato il problema me le da senza fare troppe storie. ( Grazie 🙏 )

Adesso è L ora della colazione, e in pieno centro troviamo un sacco di bei locali, decidiamo di frugarci un po’ stamani e fare una grande colazione…

Ripartiamo, ormai fra la sveglia con calma e la colazione sono le 11:00, decido quindi decidiamo di fare autostrada fino a Metsovo ( 130 km) e poi faremo gli ultimi 200 km di strade alternative, da Metsovo fino a igoumenitsa tutte le volte che ci sono passato ho notato queste fantastiche stradine che si arrampicano e scendono le vallate costeggiando in parte l’autostrada, visto che siamo in anticipo decido che è il momento di provarci…chi di voi c è stato le ha notate sicuramente.

La scelta è perfetta queste strade oltre ad essere panoramiche, ci permettono di vedere anche quella Grecia fuori dalle vie turistiche che a noi piace molto.

Questo percorso si rivela una delle migliori scelte prese in questo viaggio e ripensare che tutte le volte che sono sbarcato ho sempre fatto l’autostrada per arrivare almeno fino a metà Grecia, non sapevo cosa mi perdevo.

Una volta arrivati al porto, dove conosco un posticino top per mangiare cozze a volontà, Sandra insiste per farmi fare il check-in prima di andare a cena e fa bene, io bello tranquillo che la nave partisse alle 11 mi sbagliavo di grosso e allo sportello mi fa i biglietti in fretta e furia dicendomi che L imbarco e già cominciato … che figuretta… fossi stato da solo forse pratito il giorno dopo…..

Vabbè compriamo due panini al volo ( che non è come ingozzarci di cozze ) e ci dirigiamo all’imbarco.

L’imbarco così al volo ammorbidisce quella malinconia che di solito sulla banchina in attesa della nave mi assale in maniera profonda, così profonda da farmi rendere conto di quanto sia stata magnifica l’esperienza appena vissuta, le persone conosciute, i luoghi visti, e le nuove esperienze. Perché non è importante dove si va, ma è importante cosa si riporta a casa.

A domani per l’ultimo articolo di questo immenso viaggio.

Buonanotte…..

Social:
Email
Facebook
Facebook
YouTube
YouTube
Instagram

Commenta questo Articolo: